Seguici    
Accedi
 

A un passo dal possibile - Ribellione e Perdono

A un passo dal possibile.

Puntata VI - Ribellione e Perdono.

Alessandro D’Avenia parla di Ribellione e Perdono. “Se smettessi di fare l’insegnante non avrei più niente da raccontare”, rivela l’autore del bestseller “Bianca come il latte, rossa come il sangue, “perché affronto venti ragazzi nel periodo di ribellione, che è la benedizione dell’adolescente, quando finalmente inizia a gestire la sua libertà, inizia a toccare con mano la sua unicità (…), e questa è la finestra da cui entra la realtà delle storie che mi ispirano di più”. Parlando delle sue esperienze intrecciate di scrittore e insegnante,  Alessandro D’Avenia spiega la sua idea di ribellione come motore del processo di apertura alla vita e al tempo stesso come elaborazione e scoperta di sensi indispensabile per lo sviluppo della capacità di perdonare e perdonarsi.

“Ribellarsi è giusto o sbagliato?” - “Come facciamo a conquistare e soprattutto a conservare i nostri spazi senza ribellarci?” - “Il perdono può essere segno di debolezza?” - “Perdonare è più difficile di dimenticare?”. Questi alcuni degli interrogativi da cui partono i ragazzi del Liceo Albertelli di Roma per riflettere sul tema della puntata.

Vedi le altre puntate