Seguici    
Accedi
 

Apartheid: un nuovo ordine

Il video ripercorre la storia dell’apartheid, il sistema di provvedimenti legislativi di segregazione razziale adottato nel 1948 dopo la salita al potere del Partito Nazionalista del Sudafrica a discapito di nove milioni di neri africani.
Il corpus di leggi decretato dal congresso di Città del Capo prescriveva i luoghi in cui ciascun gruppo razziale poteva vivere, i lavori che poteva svolgere, il tipo di sistema scolastico a cui poteva accedere.
Esistevano inoltre forti limitazioni a ogni tipo di relazione interrazziale e misure di esclusione dei neri da ogni forma di rappresentanza politica. Gli oppositori vennero perseguiti penalmente.
Nel 1956 furono arrestati centocinquantasei leader del Congresso Nazionale Africano: il processo durò cinque anni, durante i quali il governo tentò invano di trovare le prove per condannare gli accusati.
Nel 1960, dopo gli scioperi culminati nel massacro di Sharpeville, il governo mise al bando tutte le organizzazioni politiche dei neri.
Fu Nelson Mandela - imprigionato per ben 27 anni dal regime segregazionista bianco - a portare avanti, clandestinamente, la battaglia contro l’apartheid, fino alla vittoria. Liberato nel 1990, premiato col Nobel per la pace nel 1993, il 9 maggio del 1994 divenne Presidente della Repubblica Sudafricana.

Vedi le altre puntate