Seguici    
Accedi
 

Ariano: la filosofia del cinema.

Che cos'è la filosofia del cinema? Raffaele Ariano la descrive come quella riflessione che si interroga sullo statuto della forma d'arte "cinema", sullo statuto del "bello" nel cinema e sulle sue principali forme espressive. Ma la si può intendere anche come quel metodo atto a interpretare filosoficamente le singole opere cinematografiche. Molti, inoltre, sono i "non-filosofi" che hanno dato un apporto teorico alla riflessione sul cinema - come ad esempio il regista Eisenstein sul montaggio e sul rapporto tra cinema e realtà - e che devono essere inseriti all'interno di questi studi.

E quali sono i punti di contatto tra la filosofia del cinema e la critica cinematografica? Premesso che la prima non può prescindere dalla seconda, la filosofia del cinema tende, più che la critica, a collegare opere e autori cinematografici a opere e autori di filosofia. Questo è anche uno degli approcci del laboratorio di Filosofia del cinema che si terrà alla Facoltà di Filosofia del S. Raffaele di Milano, di cui lo stesso Ariano è tra i responsabili e che qui ci descrive nel dettaglio.

Laboratorio di Filosofia del cinema

Vedi le altre puntate