Seguici    
Accedi
 

Asteroidi

Centinaia di asteroidi ogni giorno entrano nell’atmosfera terrestre. Viaggiano a velocità supersoniche, superiori a 20 mila chilometri orari.

Per nostra fortuna, la stragrande maggioranza si polverizza prima di toccare il suolo.

Tuttavia, quelli più grandi sono pericolosi. Il 15 febbraio una palla infuocata ha attraversato il cielo sopra gli Urali, finendo sopra la cittadina russa Chelyabinsk. Il bilancio è stato di più di mille feriti e oltre tremila edifici danneggiati.
L’onda d’urto ha mandato in frantumi 200 mila metri quadrati di vetri. Era un meteorite di migliaia di tonnellate. Sappiamo che circa 4.700 grandi massi, di oltre 100 metri di diametro, potrebbero venirci addosso nel prossimo futuro.

Per questo, gli scienziati li tengono d’occhio con speciali programmi di osservazione celeste. Prevedere impatti potenzialmente catastrofici è diventata una priorità delle principali agenzie spaziali. Ma gli asteroidi sono anche al centro di ambiziosi progetti di esplorazione umana nello spazio.

Tra 10 anni o poco più, l’uomo atterrerà su uno di loro. Lo ha promesso il presidente degli Stati Uniti Barack Obama nel 2010. Da allora la NASA è al lavoro per realizzare una missione quasi fantascientifica che ha come obiettivo quello di catturare un asteroide “al lazzo", trascinarlo vicino alla Terra, in orbita lunare, e mandarci sopra degli astronauti per studiarne le caratteristiche.

La missione ha come obiettivo quello di testare la tecnologia per deviare asteroidi in rotta di collisione con la Terra. Dopo la Luna, gli asteroidi sarebbero i prossimi corpi extraterrestri dove l’uomo potrebbe mettere piede. Una tappa intermedia prima del grande balzo verso Marte.

Vedi le altre puntate

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo