Seguici    
Accedi
 

Brivido cerebrale

Come si comporta la mente umana di fronte al rischio?
Dagli sport estremi alle attività ludiche, la prima cosa che la scienza c’insegna è che la nostra percezione del rischio non è un dato oggettivo. Numerosi fattori etici, psicologici, culturali contribuiscono a ingigantire o ridimensionare i rischi che ci circondano, influenzando le nostre scelte.

Giorgio Coricelli, neuroeconomista, ci spiega i meccanismi cerebrali del piacere e del controllo che ci guidano nelle scelte azzardate.
Vediamo poi una "macchina della verità" che misura le reazioni fisiologiche di una persona al bivio della scelta e andiamo al Cimec, per entrare nel cervello che prova il brivido del rischio.

Vedi le altre puntate

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo