Seguici    
Accedi
 

Cittadini intelligenti

La prima smart city della storia, è stata Curitiba in Brasile, nel 1971: è nata a tavolino, dal progetto di un sindaco visionario che l’ha liberata dal traffico e l’ha restituita, verde e fiorita, ai suoi abitanti.

Oggi, invece, sempre più spesso siamo noi che prendiamo decisioni tali da modificare le nostre città, con le informazioni in tempo reale e le giuste app sul telefono.

Ma chi deve guidare il percorso innovativo urbano? Le istituzioni o i cittadini?
Ossia: la smart city si fa dall’alto o dal basso?

Carlo Ratti, architetto e ingegnere, uno dei massimi esperti al mondo di smart cities aiuta a capire in che misura oggi siamo noi a porre le basi per la mobilità nelle città del futuro.

All’Expò di Milano visitiamo il Future District Food, uno spazio pensato proprio per esplorare nuovi modi di interazione tra il cibo e le persone, con l’aiuto delle nuove tecnologie.

Vedi le altre puntate

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo