Seguici    
Accedi
 

Cristina Amoretti: cambiamento climatico e produzione vinicola

Il clima sta cambiando, e con lui l'uva e i vini che con essa produciamo. Il clima ha sempre rappresentato una componente chiave nel controllo qualitativo e quantitativo della produzione vitivinicola, e oggi gioca un duplice ruolo. Da un lato sta già avendo e sempre più avrà in futuro un impatto considerevole per l’attuale geografia del vino. Dall’altro spingerà i coltivatori a modificare le varietà dei vitigni, selezionando quelli più resistenti al caldo e alla siccità, impresa non facile soprattutto se si vogliono preservare i vitigni autoctoni. Cristina Amoretti, ricercatrice presso l’Università di Genova, esplora le possibilità che si apriranno nei prossimi anni.

 

L'intervista è stata realizzata da Rai Scuola durante il Festival della Scienza 2018 contestualmente alla presentazione dello spettacolo: Guarda il calor del sol che si fa vino. Come il cambiamento climatico cambia i nostri vini.

 

 

Vedi le altre puntate