Seguici    
Accedi
 

Cuore di tenebra raccontato da Dacia Maraini

Dacia Maraini a colloquio con Antonio Debenedetti a proposito di Cuore di Tenebra pubblicato da Conrad nel 1902 e considerato uno dei più importanti classici della letteratura del Ventesimo secolo.

Il libro narra di un’avventura in Africa che in realtà è un viaggio alla ricerca dell`oscurità, di un male che seduce sotto le forme di Kurt, il feroce colonizzatore dalla voce ammaliante. La scrittrice annota i molti simboli, il fiume a forma di serpente, le due donne inglesi che, come parche, tessono la maglia, la fangosa palude che incaglia il battello, e spiega come sia proprio tale simbolismo a trasformare il racconto in una “avventura del mondo interiore”. Dacia Maraini commenta la "tenerezza" con cui lo scrittore, trapiantato in Gran Bretagna, usa l`inglese, sua lingua d`adozione, e sottolinea la cinematograficità della scrittura “visiva” di Conrad, vicina allo stile di Werner Herzog, grande regista tedesco vissuto più di mezzo secolo dopo.

Vedi le altre puntate