Seguici    
Accedi
 

Dizionario lessicale: razza

Questo ciclo di unità audiovisive mette a disposizione delle scuole "Lemma - Navigare nelle parole", progetto che si propone la realizzazione di un dizionario di base a carattere divulgativo con struttura ipermediale e navigazione ipertestuale. I vocaboli analizzati sono complessivamente 200 divisi in 40 famiglie - ciascuna di cinque parole tra loro omogenee - a loro volta legate a 5 grandi aree. Di ogni parola si definiscono etimologia, trattazione di tipo storico-semantico, citazione o modo di dire particolarmente esplicativo. Il comitato scientifico è composto da Ignazio Baldelli, Maurizio Dardano, Daniele Gambarara, Stefano Gensini e Ugo Vignuzzi, ed è coordinato da Tullio De Mauro.
Questa unità è dedicata alla parola Razza, che appartiene alla stessa famiglia in cui rientrano Cultura, Popolo, Tradizione e Conflitto. Il filmato si apre con l`opinione dello storico della filosofia Alberto Burgio sulle differenze fenotipiche dei vari gruppi umani.
Il termine "razza", che deriva dal francese medievale, originariamente veniva utilizzato per denotare i tratti comuni a un gruppo di animali o piante. Con la filosofia positivista anche l`umanità viene divisa in razze. La teoria che ha legittimato questa estensione ha generato falsi miti, con conseguenze drammatiche per l`intera umanità, come quello, di cui si è servito il nazismo, della supremazia della razza ariana, privo di ogni ragion d`essere oltre che di qualsiasi fondamento scientifico. Le immagini conclusive sono tratte dal film del 1961 Exodus, di Otto Preminger.

Vedi le altre puntate