Seguici    
Accedi
 

Emilio Gentile. Razzismo e xenofobia non sono fascismo

Emilio Gentile, intervistato in occasione dei Dialoghi di Trani 2018, stabilisce la netta distinzione tra il fascismo e gli odierni movimenti populisti e xenofobi. Non si può parlare di fascismo quando mancano quelli che furono gli elementi essenziali del movimento politico fondato da Mussolini: la militarizzazione della politica, il totalitarismo e l’imperialismo. Il razzismo e la xenofobia affondano invece, secondo Gentile, le proprie radici negli Usa, dell’Inghilterra imperiale e nella Francia repubblicana antisemita e coloniale.

Emilio Gentile è professore emerito dell’Università di Roma La Sapienza e socio dell’Accademia Nazionale dei Lincei. Nel 2003 ha ricevuto dall’Università di Berna il Premio Hans Sigrist per i suoi studi sulle religioni della politica. Collabora al “Sole 24Ore”.

Vedi le altre puntate