Seguici    
Accedi
 
 Erasmus4Ever Erasmus4Future, 7 - 9 maggio a Firenze

Erasmus4Ever Erasmus4Future, 7 - 9 maggio a Firenze

L’Erasmus come esperienza che cambia la vita dei suoi partecipanti e aiuta a costruire l’identità europea. Questo lo spirito che anima la manifestazione Erasmus4Ever Erasmus4Future, in programma dal 7 al 9 maggio a Firenze, nell’ambito del Festival d’Europa.

La tre giorni è organizzata dalle Agenzie nazionali italiane Erasmus+ INDIRE, INAPP e Agenzia Nazionale Giovani, in collaborazione con l’Agence Erasmus+ France Education & Formation.

All’evento intervengono 140 “Alumni”, persone che hanno partecipato con successo a un’esperienza Erasmus nei diversi settori del Programma: Scuola, Educazione degli adulti, Istruzione e Formazione professionale, Gioventù e università.

Il Direttore generale dell’Agenzia nazionale Erasmus+ INDIRE, Flaminio Galli, dichiara:

«Per la prima volta riuniamo persone che hanno vissuto un’esperienza Erasmus in tutti gli ambiti educativi, con l’obiettivo di creare una rete di Alumni a livello internazionale insieme alle altre agenzie europee. Si tratta di studenti, insegnanti, professori, alunni, volontari e discenti adulti provenienti dall’Italia e da altri 15 Paesi europei, pronti a condividere le loro esperienze di cittadinanza europea e le opportunità di sviluppo professionale, realizzate grazie al Programma. Mercoledì 8 maggio, questi Alumni saranno “Ambasciatori Erasmus per un giorno” in 15 realtà di Firenze, tra istituti scolastici, università ed enti culturali per avviare un confronto sui valori europei, anche in vista delle nuove opportunità del Programma. Durante le visite saranno coinvolti 2.000 ragazzi e ragazze di tutte le età, per ricevere informazioni sull’Erasmus da chi lo ha vissuto in prima persona. Un modo diretto di far vivere l’Europa e condividerne la partecipazione».

Il Direttore generale INAPP, Paola Nicastro, per l’Agenzia nazionale Erasmus+ ambito istruzione e formazione professionale, dichiara:

«Le esperienze raccontate dalla viva voce dei partecipanti dimostrano come il Programma Erasmus+, oltre ad essere altamente professionalizzante, amplifica la possibilità di conoscere gli altri, aumentando la fiducia nelle proprie capacità e rendendo i giovani consapevoli della propria appartenenza europea. Questo è ciò che vogliamo condividere e trasmettere nell’ambito del Festival d’Europa attraverso le testimonianze dirette degli Ambasciatori Erasmus e le performance professionali e artistiche di ragazzi che nell’ambito delle esperienze di tirocinio all’estero hanno sviluppato competenze personali, professionali, comunicative, relazionali, diventando sempre più Europei, nel motto “Uniti nella Diversità”, e trasformando in maniera assolutamente naturale le differenze culturali e socio-economiche in ricchezza che deriva dal confronto, dallo scambio  e dalla cooperazione transnazionale. Nulla è più incisivo di un’esperienza raccontata dalla viva voce di chi ha partecipato al Programma e attraverso tale opportunità ha potuto esprimere i propri talenti e trovare la propria via di sviluppo personale e professionale. E quindi è vero più che mai lo slogan “Erasmus4ever Erasmus4Future”!».

Il Direttore generale dell’Agenzia nazionale per i Giovani ANG, Domenico De Maio, dichiara:

“L’Europa rappresenta per le nuove generazioni un terreno fertile di opportunità ed occasioni. Celebrarla nel giorno della festa dell’Europa tramite “giovani ambasciatori” è il modo migliore per raccontarne il lato positivo. Sono i giovani partecipanti agli scambi, i volontari che si impegnano con il Corpo Europeo di Solidarietà, gli Youth Worker, i veri protagonisti dell’Europa di oggi e di domani. Raccontare il loro ruolo è nostro dovere affinché sempre più giovani possano sfruttare al massimo le occasioni che la Comunità Europea offre loro”.

La tre giorni di Erasmus si articolerà in luoghi diversi della città.

In particolare, presso lo Spazio informativo a piazza della Repubblica è previsto per tutta la durata della manifestazione uno stand per fornire informazioni e far conoscere alla cittadinanza le opportunità del Programma Erasmus+, attraverso eventi di richiamo. Da domani, martedì 7 maggio, ci sarà un momento dedicato all’educazione degli adulti e alle risorse della piattaforma elettronica europea Epale per gli esperti di adult learning. Si prosegue mercoledì 8 maggio, con un evento sull’Europa delle lingue e la presentazione dei progetti che hanno ricevuto il Label europeo delle lingue a fine 2018. Giovedì 9 maggio, infine, alcuni docenti parleranno di eTwinning, la comunità virtuale delle scuole e degli insegnanti europei, per presentare la loro esperienza su questa piattaforma elettronica.

Nel corso dei tre giorni lo stand ospiterà alcune performance artistiche e di show cooking and cocktail, realizzate dai partecipanti a progetti di eccellenza ai quali, davvero, Erasmus ha cambiato la vita.

 

L’8 maggio, i 140 Alumni saranno “Ambasciatori per un giorno” delle attività del Programma Erasmus. Durante gli incontri, gli Alumni racconteranno le loro storie agli studenti delle scuole, degli istituti universitari e dei centri di formazione degli adulti, comunicando in lingue e linguaggi diversi in base all’età dei partecipanti.

Sempre lo stesso giorno, a partire dalle ore 19, è in programma il Concerto dell’Orchestra Erasmus nell’Auditorium di Santo Stefano al Ponte. L’Orchestra è nata nel 2017 per celebrare i 30 anni del Programma Erasmus ed è composta da 50 giovani musicisti dei conservatori e istituti musicali di tutta Italia che hanno partecipato o che stanno per intraprendere un’esperienza Erasmus. In questa occasione, i giovani si esibiranno su brani di Rossini, Donizetti, Mascagni, Puccini, Bizet e Beethoven. http://bit.ly/orchestraerasmus

Infine, per celebrare la Giornata dell’Europa, il 9 maggio, Palazzo Vecchio ospiterà dalle ore 10 la Conferenza internazionale “United in diversity”. Il tema centrale dell’evento riguarda il contributo del Programma Erasmus+ alla costruzione dell’identità e di uno spirito di cittadinanza europea. Alla conferenza parteciperanno autorità e rappresentanti istituzionali italiani ed europei. Le esperienze vissute dagli Alumni Erasmus saranno raccontate dall’artista David Riondino, che interverrà alla conferenza con un contributo in chiave teatrale. Per partecipare è necessaria la registrazione a questo link: http://bit.ly/conferenzaerasmus

Gli eventi sono gratuiti e aperti al pubblico. Per il Concerto e la Conferenza è necessario registrarsi.

Info e programma: www.erasmusplus.it #ErasmusAlumni

Vedi le altre puntate