Seguici    
Accedi
 

Esplorare l`ignoto

Quanto resta da scoprire del mondo? E perché non possiamo fare a meno di avventurarci in terre sconosciute e ambienti inesplorati?

In questa puntata del ciclo dedicato al nuovo Museo di Scienze di Trento, Nautilus affronta l’inesauribile desiderio di conoscenza dell’uomo e la passione per l’ignoto che ha generato avventure epiche sui mari e sulle montagne.

Il rocciatore Christian Casarotto ci porta a scoprire l’antico rapporto che lega la scienza e alpinismo e racconta come sono state conquistate vette inaccessibili come quelle delle Hymalaya e del Karakorum, i giganti del pianeta.

Il glaciologo Claudio Smiraglia, tra i massimi esperti mondiali di ghiacciai, ci spiega perché è importante studiare gli ambienti freddi e cosa ci potrebbe svelare il Catasto dei Ghiacciai sul destino del nostro pianeta.

Insieme ai ricercatori del Muse poi incontriamo le particolari forme di vita che resistono al freddo e l’idrobiologa Valeria Lencioni ci racconta come fanno alcuni insetti a sopravvivere per mesi nel ghiaccio.

Infine scendiamo nella mostra allestita con l’Istituto di Fisica Nucleare, che ricostruisce i più affascinanti campi di ricerca della fisica nucleare, dall’infinitamente piccolo, le particelle, all’infinitamente grande, il cosmo, forse l’ultima vera frontiera dell’esploarzione.

Vedi le altre puntate

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo