Seguici    
Accedi
 

Fabrizio Patriarca: due spiantati a Tokyo

La giornata di due trentenni che annaspano nel “pantano umanoide di Tokyo” inseguendo ognuno il suo vizio: Alberto, romano, il sesso; Thomas, maltese, la cocaina. Scrive Patriarca che “ogni giorno ci succede il riassunto di ciò che siamo” e ad Alberto, che si unisce all’amico Thomas nel tour tra i piaceri di Tokyo che questo organizza per quattro americani non succede poi molto: una serie di turpitudini vissuta in uno stato di semincoscienza. Attraverso i flash back scopriamo il passato di Alberto: viziato figlio di imprenditore della Roma bene ha lasciato la facoltà di lettere e alla morte del padre è stato costretto dal cognato ad abbandonare il suo posto di facciata nell’azienda, ottenendo uno stage in Giappone, dove ha smesso di far finta di lavorare. Tokyo transit di Fabrizio Patriarca è uscito da 66thand2nd.

 

Fabrizio Patriarca è nato e vive a Roma. Lavora per West Egg Editing & Oltre, agenzia fondata nel 2012 insieme a Cristian Soddu e Francesca Magni.

Vedi le altre puntate