Seguici    
Accedi
 

Ferrara omaggia Antonioni

Definito da Martin Scorsese "uno dei più grandi artisti del XX secolo", Michelangelo Antonioni è stato uno dei padri della modernità cinematografica. Tutta la sua opera, che ha oltrepassato i confini della settima arte, è stata profondamente ispirata dalle arti figurative esercitando al contempo su di esse un indubbio ascendente. Proprio partendo da questa considerazione, la sua città, Ferrara, lo ricorda con una ricca mostra che si muove sul confine tra cinema e arte. L'esposizione  presenta infatti materiali del suo lavoro di regista, dai film ai documentari, dalle sceneggiature alle fotografie di scena,  fino agli oggetti personali e professionali e alle lettere. Accanto ad essi però ecco tutta una serie di opere di grandi artisti come De Chirico, Morandi, Rothko, Pollock, Burri e Vedova che servono a comprendere e sviscerare al meglio il lavoro del grande cineasta ferrarese.

Lo sguardo di Michelangelo. Antonioni e le arti. Ferrara, Palazzo dei Diamanti, 10 marzo - 9 giugno 2013

Vedi le altre puntate