Seguici    
Accedi
 

Fusione di stelle di neutroni: due ricercatori raccontano il momento in cui è avvenuta la scoperta

La fusione di due stelle di neutroni è stata osservata per la prima volta sia con le onde gravitazionali dagli interferometri, sia con la radiazione elettromagnetica dai telescopi a terra e nello spazio scoprendo, tra l’altro, che in quegli eventi si formano elementi chimici pesanti, come oro e platino. Determinante per l’identificazione del segnale gravitazionale e per la caratterizzazione della sorgente è stato il contributo italiano, con una grande partecipazione di strumenti e ricercatori coinvolti.  Tra questi, Stefano Covino e Paolo D'Avanzo, autori di due articoli usciti su Nature Astronomy e su Nature circa la scoperta della controparte ottica dell'onda gravitazionale GW 170817, che raccontano in quest'intervista lo storico risultato.

Video INAF TV

Vedi le altre puntate