Seguici    
Accedi
 

Gabriele Clima: in viaggio con Andy

Il sole fra le dita di Gabriele Clima, pubblicato da San Paolo Edizioni, ha vinto il Premio Andersen 2017 come miglior libro per la categoria dai 15 anni: “Per la capacità di affrontare tematiche e situazioni delicate senza scivolare nel didascalico. Per la volontà di non indugiare tra sentimentalismi, ma di inseguire la concretezza dei legami. Per un romanzo di formazione insolito, che trova forma in una fuga lungo paesaggi della provincia italiana, intensa e credibile.”

Il sole tra le dita racconta di Dario che ha sedici anni e viene chiamato “mela marcia” a scuola per il suo comportamento ingestibile. Per punizione deve occuparsi di Andy, un ragazzo disabile che ha un’assistente iperprotettiva. Preso da un irresistibile impulso, Dario scappa con Andy in carrozzina, andando alla ricerca di suo padre che non vede da anni. Il loro viaggio dura solo quattro giorni ma cambia tutto per entrambi, mettendo le basi per una solida amicizia.

Abbiamo incontrato Gabriele Clima al Salone del libro di Torino. Ci ha parlato di questo libro, del tema della disabilità e del modo in cui lui scrive per ragazzi.

La cerimonia di premiazione del premio Andersen avverrà domenica 28 maggio a Genova presso Palazzo Ducale, Sala del Munizioniere, a partire dalle ore 15. La giuria del Premio è composta da Barbara Schiaffino, Walter Fochesato, Anselmo Roveda, Pino Boero, Carla Ida Slaviati, Anna Parola, Mara Pace, Martina Russo, Caterina Ramonda e Vera Salton.

 

 

Gabriele Clima è nato a Milano il 28 maggio 1967. È un illustratore e scrittore per bambini. La sua vasta produzione comprende storie, fiabe, filastrocche, poesie, libri-gioco, libri didattici, divulgativi e libri per la scuola. I suoi libri sono stati tradotti in diverse lingue.

Vedi le altre puntate