Seguici    
Accedi
 

Gabriella Caramore: la "risurrezione" nel confronto tra diverse tradizioni

Intervista alla saggista e scrittrice Gabriella Caramore, realizzata da Rai Filosofia durante la 2^ edizione del Kum! Festival, manifestazione diretta da Massimo Recalcati, tenutasi dal 18 al 21 ottobre 2018 presso la Mole Vanvitelliana di Ancona.

 

Nel filmato Gabriella Caramore riflette su tutto quello che ruota attorno al concetto di "risurrezione" nel confronto tra diverse tradizioni religiose e culture.

 

Gabriella Caramore è saggista e autrice di trasmissioni radiofoniche e di radio documentari, dal 1993 ha curato e condotto il programma di cultura religiosa “Uomini e profeti”: un programma laico, plurale, interculturale. Ha diretto una collana di testi di spiritualità per la casa editrice Morcelliana. Ha insegnato “Religioni e comunicazione” all’Università La Sapienza di Roma. Ha ricevuto la Laurea honoris causa in teologia presso la Facoltà Teologica valdese di Roma. Tra i suoi libri: “La fatica della luce. Confini del religioso”, Morcelliana 2008; “Nessuno ha mai visto Dio”, Morcelliana 2012; “Come un bambino. Saggio sulla vita piccola”, Morcelliana 2013; Pazienza, il Mulino 2014; 5 “Variazioni sul credere (con altri)”, Edizioni Gruppo Abele; “La vita non è il male” (con Maurizio Ciampa) Salani editore 2016; “Croce e Resurrezione” (con Maurizio Ciampa), il Mulino 2018; Endre Ady, “Il perdono della luna”, Marsilio editore, 2018 (a cura di G. C.).

 

Vedi le altre puntate