Seguici    
Accedi
 

Giorello: fede e ragione

In questa puntata del Grillo, il filosofo della scienza Giulio Giorello dialoga con gli studenti sul rapporto tra fede e ragione. S'interroga con loro sugli eventuali ostacoli che la fede può aver opposto – o opporre - alla ricerca scientifica. Sia la chiesa che la ricerca scientifica sono grandi istituzioni politiche. Ma la scienza non deve più lottare – come nel passato - contro i dogmi della chiesa, anzi oggi ha un rapporto dominante, e da parte sua la chiesa ha compiuto un arretramento nel tentativo di descrizione del mondo. Giorello dichiara il suo ateismo, che non viene vissuto come “fede” ma come interrogativo continuo. Secondo il suo pensiero è stata la stessa figura di Cristo a mettere in crisi al religione, perché Cristo ha messo la divinità all'interno della natura, della storia e degli uomini. Si parla poi della “sconfitta di Dio” di fronte a eventi catastrofici come Auschwitz, del rapporto tra libero arbitrio e predestinazione, della relazione tra integralismo e libertà della ricerca scientifica.

Vedi le altre puntate