Seguici    
Accedi
 
 Global Gender Gap Index: l`Italia risale dal 69esimo al 41esimo posto in un anno

Global Gender Gap Index: l`Italia risale dal 69esimo al 41esimo posto in un anno

L'Italia, all'interno del Global Gender Gap, realizzato dal World Economic Forum, si classifica al 41esimo posto su 145 paesi analizzati, migliorando di molto la propria posizione rispetto agli anni precedente: nel 2014 si era classificata 69esima. Ma, analizzando la situazione più nel dettaglio dei quattro pilastri che compongono la ricerca, emergono quelli che sono i punti di forza e di debolezza del sistema economico italiano sulla quale il Paese deve ancora lavorare molto per raggiungere gli standard elevati, dettati dal nord Europa. 

Opportunità e partecipazione economica: L'Italia rispetto alle opportunità e alla  partecipazione economica femminile, resta indietro, rispetto agli altri paesi, posizionandosi al 111esimo posto, su 145. La partecipazione al mercato del lavoro ancora non ha pienamente colmato il divario di genere presente (91° posto). Le donne italiane continuano a guadagnare meno degli uomini, a parità di mansione, ma soprattutto vi è ancora un notevole gap, per quanto concerne l'occupazione di posizioni di leadership (79° posto).

Livello di Istruzione/ Salute e aspettative di vita: In questi due indici, l'Italia sembra abbia pienamente colmano il divario di genere, con punteggi molto vicini alla media degli altri paesi del campione. 

Empowerment politico: Questo indice sembra essere il più lontano dall'aver raggiunto la pari opportunità e, nonostante la presenza femminile nella sfera politica sia aumentata, con otto ministeri su sedici guidati da donne, l’Italia ad oggi non ha mai avuto un premier o un capo di stato donna. Inoltre per quanto concerne la presenza di donne nel Parlamento, si posiziona al 37esimo posto, mentre per quanto concerne la loro presenza nei ministeri, al decimo. 

Vedi le altre puntate