Seguici    
Accedi
 

High School Game - Finale Nazionale

Si sono svolte ieri, lunedì 15 maggio le Finali Nazionali del Concorso Didattico High School Game 2017.
La sfida che ha coinvolto oltre 150.000 studenti di tutta Italia è giunta alle battute finali.

A bordo della Cruise Barcellona Grimaldi Lines,ancorata nel Porto di Civitavecchia, gli alunni delle classi IV e V si sono sfidate a colpi di quiz culturali per il titolo di campioni nazionali.

Ecco la classifica:

Concorso High School Game, classi IV

  1. 4E Liceo Scientifico "G. Galilei" - Potenza
  2. 4B Liceo Scietifico "Sensale" - Nocera Inferiore (SA)
  3. 4BIF Polo "Fermi - Giorgi" - Lucca

Concorso High School Game, classi V

  1. 5A Liceo Scientifico G. Galilei - Trebisacce (CS)
  2. 5H Liceo Scientifico Severi - Salerno
  3. 5G Istituto Donegani - Crotone

Contest Sicurezza Stradale

  1. 4E Liceo Scientifico "G. Galilei" - Potenza
  2. 4F Istituto "De Marco - Valzani" - Brindisi
  3. 4A Istituto "Taddeo da Sessa" - Sessa Aurunca (CA)

Un'altra scuola è possibile, dove si apprende divertendosi e dove studenti e docenti si sentono dalla stessa parte. Da questa idea nasce, 4 anni fa High School Game, il Concorso didattico nazionale che coinvolge le quarte e le quinte classi degli Istituti medi superiori in tutta Italia.

Quest'anno, oltre agli studenti che hanno conquistato l'accesso alla Finale Nazionale di High School Game, ci saranno i ragazzi che hanno vinto le semifinali di due Concorsi Didattici Tematici, il contest sulla sicurezza stradale promosso da Sara Assicurazioni ed il contest tematico sull'educazione ambientale promosso da Connect4Climate - Banca Mondiale.

La tecnologia è la chiave di volta di High School Game: un software sofisticato che gestisce domande e risposte proiettate su maxischermi, con statistiche sui dati , una grafica accattivante e studenti dotati di telecomandi.

Il primo prototipo di questo modello didattico viene sperimentato 12 anni fa dal prof. Giuseppe Mazzei, giornalista e docente a contratto di teorie e tecniche del linguaggio giornalistico all'Università di Roma La Sapienza.

Al termine di ciascun modulo di lezione di due ore, il prof. Mazzei sottopone gli studenti ad un test con domande a risposta multipla sui contenuti della lezione appena svolta.

I risultati sono straordinari: la percentuale di studenti che frequentano il corso rimane per tutto l'anno accademico intorno al 97%. La media dei voti riportati agli esami supera i 28/30.

Quest'anno nel Concorso sono stati coinvolti oltre 300 istituti medi superiori con circa 150.000 studenti. Le regole della gara sono molto semplici. Le sfide consistono in 30 domande a risposta multipla su contenuti scolastici relativi ai programmi di varie discipline e cultura generale.

In ogni istituto si sfidano tra loro le quarte classi e le quinte classi. In questo modo vengono selezionate le migliori due quarte classi e le migliori due quinte classi di ogni Istituto.

A livello cittadino si sfidano poi le migliori quarte e le migliori quinte dei vari Istituti. Emergono così le vincenti quarte e quinte che si sfidano successivamente a livello provinciale. Le migliori approdano alla finale nazionale che anche quest'anno si svolge a bordo di una nave da crociera ancorata al porto di Civitavecchia.

Per i vincitori, borse di studio, corsi di lingua, corsi di formazione, incontro con il Papa e visita riservata in Vaticano e una minicrociera a Barcellona.

Il dipartimento di Psicologia dell'Università di Roma la Sapienza sta conducendo una ricerca per accertare le conseguenze dell'uso di questo metodo sulle motivazioni all'apprendimento.

 

 

 


 

Vedi le altre puntate