Seguici    
Accedi
 

Imparare dalla lettura. I quaderni de La Ricerca

 

Nato a seguito del convegno Le Storie Siamo Noi 2011, Il Quaderno de La Ricerca, Imparare dalla lettura, raccoglie gli approfondimenti degli interventi legati al tema della terza edizione del convegno che ha affrontato dal punto di vista di diverse discipline il tema della lettura.

 

Simone Giusti, curatore con Federico Batini del Quaderno, edito da Loescher, ci parla del significato della lettura come gesto in sé e del valore delle storie all'interno del processo educativo che non riguarda solo i primi anni di vita, ma tutto l'arco della vita. Attraverso le storie e l'atto del narrare, ad esempio, costruiamo la nostra memoria e identità, ma l'atto del narrare è anche lo strumento attraverso il quale incameriamo informazioni (storytelling)

 

Anche il ruolo del lettore è cambiato negli anni, non più soggetto passivo, ma attivo, non è solo qualcuno che impara, ma qualcuno che partecipa alla costruzione della storia. Leggere narrativa significa esercitare un'attività mentale di simulazione dell'esperienza che contribuisce a costruire la memoria.

 

Ma leggere è soprattutto una fonte di piacere attraverso alla quale si possono trovare mezzi e sistemi di crescita per tutto l'arco della nostra vita

Simone Giusti, allievo di Domenico De Robertis, ha iniziato a occuparsi di insegnamento nel doposcuola del quartiere "Le vele" di Lecce nel 1995. Cofondatore della rivista «Per leggere» e del convegno “Le storie siamo noi”, dal 2010 è presidente dell'associazione L'Altra Città di Grosseto. Tra le sue pubblicazioni più recenti: Insegnare con la letteratura (Zanichelli, 2011),Imparare dalla letteratura (Loescher, 2012), Leggenda e altri discorsi (Mobydick, 2012), Vado a vivere in campagna (Effequ, 2013). Scrive di insegnamento e di insegnamenti sul blog Scuola di vita del «Corriere della sera».
Su Twitter è @sigiusti. http://www.simonegiusti.eu/

qui si può scaricare gratuitamente l'ebook di La Ricerca 

Vedi le altre puntate