Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

La scienza della fantascienza

L’esplorazione dell’universo è sempre stata fonte d’ispirazione per il cinema di fantascienza, fin dai primi del 900. Ma solo nel secondo dopo guerra, quando scatta la corsa alla conquista dello spazio tra Stati Uniti e Unione Sovietica che si arriva al vero boom.
L’apice arriva con "2001 odissea nello spazio", accuratissimo, originale film di Stanley Kubrick.

Pur se con le dovute accortezze, nella maggior parte delle fiction del genere, la fantasia prevale.
Ad esempio un classico espediente narrativo per far percorrere le infinite distanze spaziali ai protagonisiti, è quello dell’ibernazione, ma a tutt’oggi rimane una fantasia.

La fantasia poi si sbizzarrisce nel dare forma agli alieni, raffigurati in un ampio spettro di sembianze, da orribili creature a esseri delicati come ET.

Interstellar per la prima volta nella storia dei film di fantascienza, racconta un’avventura spettacolare, ma soprattutto plausibile.

Vedi le altre puntate

RVM Nautilus

Talks

Nautilus Plus

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo