Seguici    
Accedi
 

L`altra lingua degli italiani - Linguaggio e società civile nell’architettura italiana dell’ultimo mezzo secolo

Per secoli le arti sorelle della pittura, della scultura e dell’architettura riconoscevano la loro missione più alta nella creazione della forma della città e, attraverso di essa, della forma della cittadinanza, della polis intesa come comunità civile. Uno dei più grandi architetti italiani, Vittorio Gregotti,  si interroga sulla perdita di funzione e di significato civile che ha investito la più civile delle arti, l’architettura.