Seguici    
Accedi
 

L`antropologia di Margaret Mead

L`unità audiovisiva, mediante il prezioso supporto di filmati originali in bianco e nero, ripercorre le tappe più significative della biografia di Margaret Mead (1901-1978). L`antropologa, seguendo il suggerimento del "maestro" Boas, si reca nelle Samoa americane per studiare il passaggio dall`infanzia all`adolescenza. Seguono le ricerche condotte in Nuova Guinea dove la Mead affronta il passaggio dall`adolescenza all`eta` adulta. A Manus vivrà insieme agli indigeni nei loro caratteristici villaggi costruiti su palafitte. Il filmato, oltre alle sequenze originali di documentari in bianco e nero, comprende un`intervista a John Kilipak, "l`uomo più vecchio del villaggio", sull`attività della Mead a Manus. Margaret, si sposa, in terze nozze, con il collega Bateson, con il quale condurra` ricerche a Bali ( e con il quale realizzera` alcuni tra i primi documentari etnografici, avvalendosi dell`uso della telecamera e della macchina fotografica). Nel 1939, diviene madre di Mary Katherine. Il filmato, mediante una testimonianza della stessa Mary Katherine Bateson , che commenta delle immagini di filmini originali in cui compare bambina, illustra la concezione "progressista" di Margaret della maternità. Le ultime sequenze del documentario si riferiscono al ritorno della Mead a Manus, che, già divenuta base per le operazioni americane nel Pacifico durante la Seconda Guerra mondiale, è stata "civilizzata". Una Margaret ormai anziana e malata pronuncia il suo discorso d`addio sotto un violento uragano: morirà nel 1978.

Vedi le altre puntate