Seguici    
Accedi
 

Le donne del Congresso di Vienna

Giugno 1815. A Vienna si chiude il Congresso che ridisegna l’Europa dopo il ventennio napoleonico. L’austriaco Metternich, il francese Talleyrand, lo zar russo Alessandro I ne sono i protagonisti.

Ma ci sono anche tre donne che lavorano dietro le quinte, a volte con l’arma della seduzione: Guglielmina, duchessa di Sagàn, amante di Metternich; la sorella Dorotea, principessa di Curlandia, moglie del nipote di Talleyrand; e la principessa russa Caterina Bagration, lontana cugina e amante dello Zar.

Qual è il loro ruolo nel disegno della nuova Europa? Quali interessi le muovono?

Un viaggio nel “backstage” del Congresso di Vienna, dove alle difficili trattative ufficiali si unisce una diplomazia femminile fatta anche di balli di corte, come dimostra il caso della mediazione sul destino della Polonia. L’esito del Congresso resta, comunque, incerto: a sbloccarlo, paradossalmente, sarà solo la minaccia del ritorno di Napoleone, fuggito dall’isola d’Elba.

Le donne del Congresso di Vienna
con prof. Francesco Perfetti
di Pierluigi Tiriticco

Vedi le altre puntate

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo