Seguici    
Accedi
 

Leonard Bernstein vi spiega la musica: il suono dell’orchestra. Esempi dall`Ottocento

L’audiovisivo proposto in questa unità è tratto dalle lezioni televisive che il grande direttore e compositore americano Leonard Bernstein (Lawrence, Massachusetts 1918 - New York 1990) e la sua Filarmonica di New York tennero alla Carnegie Hall dal 1956 al 1966. Prodotti dalla CBS, in seguito acquistati e trasmessi dalle più importanti televisioni del mondo, i "Concerti per i giovani" sono passati alla storia per la chiarezza e la facilità di linguaggio con cui Bernstein ha illustrato ai ragazzi concetti e forme musicali.
In questa unità, seconda di una serie di tre, Bernstein continua la spiegazione sul modo corretto di suonare dell`orchestra, con esempi tratti dall`Ottocento.
Anche nella musica del XIX secolo ci sono differenze nell`orchestrazione fra ciascun compositore. Beethoven, genio titanico e ribelle, richiede un`esecuzione forte, a tratti rude, "scavando" negli strumenti in modo speciale.
Ascoltiamo l`inizio della Quinta sinfonia e un pezzo della Settima. Una grande differenza è data anche dalla nazionalità dei musicisti. La musica francese e quella tedesca hanno caratteristiche diverse, sempre riconoscibili.
Bernstein confronta la Prima sinfonia di Brahms (1876) con la sinfonia Ibéria (1908) di Debussy, facendo notare le differenti sfumature che gli stessi strumenti riescono ad esprimere nelle due composizioni. Il filmato si conclude con l`esecuzione dell`ultimo movimento di Ibéria.

Vedi le altre puntate