Seguici    
Accedi
 

Lezioni di mafia con Roberto Di Palma

Roberto Di Palma, Sostituto Procuratore della DDA di Reggio Calabria, da 20 anni impegnato nella lotta contro la mafia, racconta il ruolo della donna all’interno delle organizzazioni criminali e, nello specifico, dentro la ‘ndrangheta. Figure troppo spesso sottovalutate e solo formalmente sottomesse, le donne “mafiose” rivestono funzioni chiave: educatrici dei figli e, quindi, cinghie di trasmissione dei valori criminali; merce di scambio nelle politiche matrimoniali per consolidare o stringere alleanze; valide aiutanti nel garantire la latitanza a padri, mariti, fratelli e figli; messaggere, all’esterno del carcere, degli ordini del boss; abili amministratrici degli affari di famiglia in assenza dei maschi.
In mezzo a tutto questo, sprazzi di luce: “femmine” che si dissociano dall’organizzazione e parlano con i magistrati; ma anche donne “ribelli”, che appartengono alla società civile e si armano di coraggio per debellare quella piaga che proprio non riescono a tollerare: la mafia!

Vedi le altre puntate

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo