Seguici    
Accedi
 

Michela Murgia: Deledda, la sovversiva

Il 10 dicembre 1926 Grazia Deledda riceveva a Stoccolma il premio Nobel. La scrittrice sarda Michela Murgia la definisce una sovversiva, e cita il romanzo Canne al vento in cui un servo uccide il padrone."Non è stata studiata bene la Deledda, era una scrittrice straniera, divenne bilingue solo dopo i vent’anni. Dovette lottare per guadagnarsi una lingua che le permettesse di raccontare il suo mondo."

Vedi le altre puntate

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo