Seguici    
Accedi
 

Nautilus - I nuovi padri

Nella terza puntata, Federico Taddia chiederà a Massimo Recalcati chi sono i nuovi padri, ed è questa la sintesi dell'intervento dello psicoterapeuta: “Oggi tutto si confonde a causa della mancanza di differenza tra le generazioni; questo è uno temi più attuali dei nostri giorni. La domanda è che cosa resta del padre, se la figura del padre padrone non c’è più, è evaporata? Sicuramente resta la dimensione della tenerezza, ma ancora di più resta la testimonianza, l’atto. L’oscillazione tra appartenenza - compito dei genitori fondarla - e erranza - ancora compito dei genitori saper lasciare andare un figlio - costituisce il mestiere dei genitori e la vita umana. Bisogna ripensare il padre dai piedi, cioè non dalla voce grossa, dal potere, ma dalla testimonianza, intesa non come gesto esemplare ma come significazione dell’assenza. Un figlio ha il compito di farsi davvero erede di questa testimonianza, ma, per quanto si possa aver fatto da genitori, niente potrà assicurare la felicità dei propri figli. Da questo punto di vista siamo tutti orfani”. Ancora, incontreremo il regista e attore Carlo Verdone che, nel suo ultimo film Sotto una buona stella, affronta le tematiche della crisi economica e del difficile rapporto tra un padre assente e i suoi figli.

Vedi le altre puntate

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo