Seguici    
Accedi
 

Nautilus - Nuove frontiere del giornalismo e Data Journalism

Nella seconda puntata, cercheremo di capire come sta cambiando il giornalismo e quali sono le sue nuove frontiere, ancora con Gianni Riotta ed insieme al fisico-statistico Alessandro Chessa. Il prof. Chessa ci spiegherà subito cosa sono i Big Data: “Sono tanti dati, che non possono essere gestiti su normali computer o server, per cui c’è bisogno di nuovi strumenti e di nuovi linguaggi per conservarli e interpretarli”. G. Riotta ce ne illustrerà quindi l’utilità, spiegandoci come “i big data abbiano cambiato tutto. Prima si conoscevano i gusti dei clienti, attraverso soggetti-campione. Oggi, invece, si conoscono i gusti di tutti i clienti. I dati hanno una forte oggettività, ma è la lettura, l’interpretazione umana che attribuisce a questi un vero valore. Il lavoro dei fisici è raccogliere dati e creare algoritmi per interpretarli”. Chessa ci spiegherà, infine, come si ottengono e si interpretano i dati dei social network: “Quando si clicca mi piace, l’informazione viene registrata e poi usata per capire i gusti delle persone; per questo la pubblicità visualizzata diventa subito attinente”.

Vedi le altre puntate

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo