Seguici    
Accedi
 

Nautilus Speciale Maturità - 2° puntata Le Fonti

2° puntata  LE FONTI

Nautilus Speciale Maturità dedica questa puntata alla ricerca delle FONTI. In un mondo che procede per strade telematiche, quali sono le fonti affidabili? E come evitare di incappare in “bufale”?

Federico Taddia ne parla in studio con Gian Arturo Ferrari - esperto in strategie di sviluppo editoriale e Presidente del Centro per il libro e la lettura - e Anna MaseraSocial Media Editor de La Stampa –. In studio, a testimonianza del fatto che “all’Esame di Stato si sopravvive”, gli studenti che hanno conseguito la Maturità lo scorso anno. Adriana, la nostra “navigatrice” ci guiderà alla scoperta delle curiosità del web (e speriamo non si tratti di “bufale”!)

Alla domanda “biblioteca o Wikipedia”? Gian Arturo Ferrari risponde “bisogna saper usare entrambe”, spiega che la prima “fonte” nell’antichità era detta “autopsia”: “guardare con i propri occhi e raccontare…” Nella battaglia internet contro stampa: “I libri” secondo lui “possono contenere tante balle quante la rete”. Anche Anna Masera vota “sì” a Wikipedia, purché lo si consulti con un “sano scetticismo”. Secondo i ragazzi in studio è una “buona fonte di approfondimento, però accompagnata da uno studio approfondito”.

Ferrari sottolinea che l’importante nella gestione delle informazioni sul web è “non fermarsi lì” e prosegue:“ La verità è una cosa molto complicata” […] “le biblioteche sono così grandi perché la verità non è una cosa semplice”. Senza contare che il sapere cartaceo si sta trasformando in sapere telematico, “le enciclopedie tradizionali sono in rete”.

Vedi le altre puntate