Seguici    
Accedi
 

Nautilus Teatro - Alessandro Bergonzoni

A trentanni dal suo debutto nel 1982 con "Scemeggiata", parliamo di teatro con Alessandro Bergonzoni, iniziando chiedendogli cosa è cambiato e cosa no in questi trentanni. La sua è una forma-teatro, un linguaggio scenico, molto riconoscibile, molto personale, è un attore-autore, che ogni volta, si costruisce intorno uno spettacolo. Come esperto manipolatore del linguaggio, gli domanderemo quale sia la forza della parola, in un mondo come in nostro in cui tutto scivola, e come si fa a farla rimanere attaccata alle orecchie e alla memoria dello spettatore, cosa vuol dire rapportarsi con la tradizione, e, come attore, che utilizzo fa delle possibilità linguistiche del corpo, come questo le lega al linguaggio verbale.

Nella rubrica “Elzeviro”, Nanni Delbecchi ci parla del teatro di Carmelo Bene.

Vedi le altre puntate

Letteratura

Filosofia

Arte

Economia

Danza e teatro

Nautilus Teatro - Alessandro Bergonzoni

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo