Seguici    
Accedi
 

Neutralisti e interventisti

Allo scoppio del conflitto l'Italia si dichiara neutrale, ma le forze politiche e l'opinione pubblica sono divise sul problema dell'intervento in guerra contro gli imperi centrali. Nazionalisti, conservatori ed alcune frange del movimento operaio propendono per l'intervento; la maggioranza dello schieramento liberale, cattolici e socialisti sono per mantenere la neutralità.

Vedi le altre puntate