Seguici    
Accedi
 

O`Barr: dolore, arte e storie a fumetti

Nel 1988 usciva la graphic novel che ha segnato una generazione: The Crow, Il Corvo. Disperata, dark, morbosa, narrava la storia di un ragazzo tornato in vita per vendicare la propria morte e quella dell'amata. L'autore e disegnatore James O'Barr vi aveva distillato il suo dolore di orfano e il trauma dell'assassinio della fidanzata, un trauma che lo aveva spinto nei Marine. Ora – dopo le molte trasposizioni televisive e cinematografiche, tra cui una in arrivo - Il Corvo viene ripubblicato nella sua interezza con alcune tavole inedite. Nell'intervista rilasciata durante il Biografilm Festival – International Celebration of Lives, O'Barr va alla radice della sua opera e del suo lavoro di fumettista: qual è il legame tra dolore e arte? E qual è la specificità del linguaggio dei fumetti? Una riflessione sulla perdita, la sua espressione e l'arte americana.

James O'Barr: Il Corvo (BD)

Biografilm Festival

James O'Barr

Il Corvo

Vedi le altre puntate