Seguici    
Accedi
 
 Olimpiadi di Italiano, ecco i nomi dei vincitori della IX edizione

Olimpiadi di Italiano, ecco i nomi dei vincitori della IX edizione

La giuria di esperti incaricata dal MIUR di decretare i vincitori della IX edizione delle Olimpiadi di italiano (Gian Luigi Beccaria (presidente onorario), Giuseppe Patota (presidente), Valeria Della Valle, Giovanna Frosini, Giorgio Graffi, Carla Marello, Gino Ruozzi, Sergio Scalise, Elettra Solignani, Silvia Tatti) ha espresso il suo giudizio. 

Ecco i nomi dei premiati, proclamati ieri:

CATEGORIA SENIOR

1.  Anna Tiso – Liceo Classico Trissino Valdagno (VI), classe 4^ SC

2.  Francesco Paronetto – Liceo Scientifico ‘Primo Levi’, Montebelluna (TV), classe 4^ ASC

3.  Caterina Moro – Liceo Classico ‘Leopardi Majorana’, Pordenone, classe 5^ CG

CATEGORIA JUNIOR

1.  Leonardo Deambrogio – Istituto Tecnico Economico ‘Leardi’, Casale Monferrato (AL), classe 2^ A

2.  Matthias Castlunger – Istituto Tecnico Economico, Bolzano, classe 1^ A

3.  Giulia Cerroni – Liceo Classico Musicale ‘B. Zucchi’, Monza, classe 2^ A

CATEGORIA SENIOR ESTERO

1.  Alessandro Borys – Liceo Italiano I.M.I., Istanbul, Turchia, classe 4^ A

CATEGORIA JUNIOR ESTERO

1.  Alessandro Poloniato – Istituto Italiano ‘Leonardo da Vinci’, Parigi, Francia, classe 1^

PREMI ‘DIDATTICI’

CATEGORIA SENIOR

Area liceale: Maria Alessia Di Maio – Liceo Classico Scientifico ‘Vittorio Imbriani’, Pomigliano d’Arco (NA), classe 5^ BS

Area tecnica: Enrico Miotto – Istituto di Istruzione Superiore ‘Viola-Marchesini’, Rovigo, classe 5^ C

Area professionale: Mariagrazia Losurdo – Istituto di Istruzione Superiore ‘N. Garrone’, Barletta, classe 4^ D

CATEGORIA JUNIOR

Area liceale: Gaia Volpe – Istituto di Istruzione Superiore ‘P.P. Parzanese’, Ariano Irpino (AV), classe 2^ A

Area tecnica: Eleonora Crabu – Istituto di Istruzione Superiore ‘Luigi Einaudi’, Senorbi (SU)

Area professionale: Valentina Pace – Istituto di Istruzione Superiore ‘Giovanni Giolitti’, Torino

 

Inaugurate il 4 aprile a Torino con una cerimonia alla presenza del ministro dell’Istruzione, Università e Ricerca Marco Bussetti, la IX edizione delle Olimpiadi di Italiano venerdì 5 aprile sono entrate nel vivo della competizione. 82 studenti provenienti dalle scuole di tutta italia e dalle scuole e sezioni italiane all’estero si sono sfidati per la vittoria. Nelle quattro ore a disposizione per la prova conclusiva, i partecipanti hanno dovuto dimostrare non solo una conoscenza approfondita dell’italiano, ma anche capacità di scrittura, di sintesi, di comprensione e di elaborazione del testo.

Conoscere bene la propria lingua d’origine è fondamentale per sentirsi ed essere a tutti gli effetti un cittadino consapevole e attivo. L’italiano è una lingua bellissima, complicata ma affascinante. Sapere i più reconditi segreti del nostro lessico, i tanti significati di una parola, le forme arcaiche ancora in uso, i termini che abbiamo ereditato dal vocabolario greco e latino è la base indispensabile per acquisire nuove conoscenze e far crescere le competenze.

Sono queste le motivazioni per cui il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR), in collaborazione con il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (MAECI), gli Uffici scolastici regionali, l’Accademia della Crusca, l’ASLI, l’ADI ed il Premio Campiello Giovani, indice tutti gli anni le Olimpiadi di Italiano.

Erano 69.254 i ragazzi che hanno partecipato alle fasi di selezione, quasi dieci mila in più rispetto all’edizione precedente (60.300) e tre volte di più rispetto a cinque anni fa. I finalisti provengono in prevalenza da percorsi liceali ma cominciano ad aumentare gli studenti degli istituti tecnici: 10.024 contro gli 8776 dell’anno scorso. Anche il trend degli Istituti professionali tende al rialzo (2.108 in gara rispetto ai 1.779 della passata edizione). Sono in prevalenza ragazze (42.681) mentre la presenza maschile si attesta sui 26.573. Una tendenza che si inverte nella gara per il podio: 43 i ragazzi e 39 le ragazze.

La regione Campania con 8.328 studenti è la regione più rappresentata. Seguono Puglia e Lombardia con 7.908 e 6.604 alunni. Piemonte (9 concorrenti), Lombardia (8) e Veneto (7) le più numerose in finale. In crescita anche il numero degli istituti scolastici che partecipano alle Olimpiadi: 1.202 (erano 1.154 nel 2016). Aumenta anche la partecipazione delle scuole italiane all’estero: 658 iscritti, cento in più guardando all’anno scorso. Quattro i finalisti. Provengono dalla Francia, dalla Germania, dalla Russia e dalla Turchia.

L’evento si è svolto, anche quest’anno, con la Main media partnership della Rai e con la madia partnership di Radio3, Rai Cultura e Rai Italia.

Tutte le informazioni sul sito del MIUR

 

Vedi le altre puntate