Seguici    
Accedi
 

Pacem in Terris

E uno dei documenti più importanti della cultura occidentale del Novecento: l’enciclica Pacem in Terris di Papa Giovanni XXIII.La storia inizia a Cuba nel 1962, all’apice della guerra fredda tra Stati Uniti e Unione Sovietica e termina l’11 aprile del 1963 con la pubblicazione dell’enciclica. Nell’ ottobre del 1962, al largo di Cuba si fronteggiano le due superpotenze. Per tredici lunghissimi giorni il mondo è sul baratro della terza guerra mondiale. Sgomento è anche Papa Giovanni XXIII, che invia un appello di pace ai due capi di Stato Kennedy e Kruscev. Di lì a poco, la crisi si chiuderà positivamente. Quanto è stato importante l’intervento di Papa Giovanni XXIII e quanto l’enciclica Pacem in Terris è figlia di quei giorni? Lo storico Alberto Melloni ripercorre fatti e retroscena che caratterizzarono quell’autunno del ‘62 e i passaggi che portarono alla stesura dell’ultima enciclica pubblica da Papa Roncalli pochi mesi prima di morire, destinata per la prima volta non solo ai credenti ma "a tutti gli uomini di buona volontà”.

Il tempo e la storia Pacem in Terris
di Fabio Bottiglione
con il prof. Alberto Melloni

Vedi le altre puntate

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo