Seguici    
Accedi
 

Parlo dunque sono

Dalla seconda metà dell’Ottocento, due campi di studio diversi, la neuropsicologia e la linguistica teorica, hanno accumulato varie scoperte sul linguaggio umano su differenti basi empiriche.

Grazie a elementi clinici e neuroanatomici, la neuropsicologia ha messo in luce il ruolo selettivo dell’emisfero sinistro del cervello umano nell’elaborazione del linguaggio, mentre la linguistica comparata ha mostrato che la grammatica non può variare all’infinito da una lingua all’altra.

E' stato dimostrato così che le varie grammatiche sono generate dall’interazione ricorsiva di principi universali che permettono solo modifiche limitate.

Ospite della puntata il prof. Andrea Moro, ordinario di Linguistica Generale presso la Scuola Superiore Universitaria (IUSS) di Pavia. Nel corso della sua carriera ha studiato la sintassi teorica e i correlati neurobiologici del linguaggio umano.

Vedi le altre puntate

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo