Seguici    
Accedi
 
 Popsophia Festival - Pesaro 14-17 luglio

Popsophia Festival - Pesaro 14-17 luglio

 

Dal 14 al 17 luglio a Rocca Costanza di Pesaro torna il festival POPSOPHIA - Filosofia del contemporaneo, tema di questa VI edizione "Il ritorno della forza", tratto dalla celebre saga Guerre Stellari: spade laser come penne, Jedi come filosofi e l’iperspazio del contemporaneo come orizzonte. Un tema sfacciatamente pop, ma, come sempre, estremamente reale. Dalla forza della Legge, alla lotta per l’egemonia tra forze culturali, politiche ed economiche. La forza della democrazia contro la forza dei fondamentalismi, con la minaccia della guerra sullo sfondo. Fino alla seduzione della parte tetra della Forza, il potere senza libertà.

Una quattro giorni dove la filosofia indaga il Pop e il Pop racconta la filosofia. Attraverso la voce di filosofi, artisti e giornalisti, Pesaro si riconferma laboratorio creativo della cultura contemporanea tra mostre, spettacoli, dibattiti e performance. In una guerra senza quartiere alla gerarchia culturale, la filosofia si contamina con le forme del “pop” della musica, del cinema, della fiction, dello sport, della televisione, dei social media.

10 rassegne, 4 mostre, 42 ospiti, 37 appuntamenti coinvolgeranno il pubblico dal pomeriggio a notte inoltrata con conferenze, spettacoli, mostre, proiezioni e performance nella suggestiva cornice di Rocca Costanza di Pesaro

Per il programma completo di Popsophia vai al sito: http://www.popsophia.it

“Guerre Stellari – ha dichiarato la direttrice artistica Lucrezia Ercoli la dimostrazione che la cultura pop capace di creare meravigliosi mondi abitabili e grandiose mitologie collettive. Anche la Popsophia deve ascoltare la Forza e percorrere vie poco battute per imporsi all’interno del dibattito culturale internazionale con l’energia di proposte inedite e provocatorie”.

“Ogni anno Popsophia rilancia sui contenuti – osserva il sindaco di Pesaro Matteo Ricci - innalzando la qualità della proposta complessiva. Il tema dell'edizione 2016? Estremamente attuale e pop: una scelta capace di alimentare stimoli, riflessioni e provocazioni su più livelli. Filone che ben si sposa con la trasversalità e la fruibilità di un festival in grado di andare ben oltre la superficie del visibile, per indagare sulla reale essenza delle dinamiche sociali e culturali. Siamo certi che la risposta della città sarà ancora una volta entusiasmante”.

Vedi le altre puntate