Seguici    
Accedi
 

Premio per la scuola "Inventiamo una banconota" 2015-2016

Al via la terza edizione del Premio "Inventiamo una banconota", iniziativa della Banca d'Italia e del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, con la collaborazione del Ministero degli Affari esteri e della Cooperazione internazionale.
Gli studenti delle scuole italiane primarie e secondarie sono invitati a ideare il bozzetto di una banconota "immaginaria" che valorizzi “La ricchezza delle diversità” (di razza, di cultura, di genere, di età, di religione, di condizioni fisiche, ecc.) quale motore della crescita sociale ed economica e dunque di benessere per ogni comunità.


Si intende così collegare il Premio "Inventiamo una banconota" - che si propone di stimolare nei ragazzi la conoscenza della Banca d'Italia e dell'attività di produzione delle banconote - ad una riflessione sull’integrazione delle differenti culture nel rispetto della loro diversità, sull’apprezzamento delle abilità e delle competenze delle persone, sull’attenzione a ogni individuo come parte del patrimonio di ogni comunità, del suo “capitale umano”.
Il termine per l’invio della domanda di iscrizione è fissato al 1° febbraio 2016 e quello per la presentazione dei lavori al 1° marzo 2016.

In alto a destra è possibile scaricare il bando del concorso

Mostra interattiva "La Banconota delle idee: creatività, tecnologia e sicurezza"

Dal 25 novembre, alle ore 18.00, presso Villa Huffer, Via Nazionale 191 Roma, sarà aperta al pubblico la mostra interattiva “La Banconota delle idee: creatività, tecnologia e sicurezza".
Attraverso una installazione multimediale, il visitatore è accompagnato alla scoperta dei segreti della nuova banconota da 20 euro che entra in circolazione proprio domani. Sarà possibile conoscerne le tecnologie di stampa, le caratteristiche di novità e i presidi anticontraffazione.
Nella mostra è integrata anche l’esposizione dei bozzetti dei ragazzi che hanno partecipato alla seconda edizione del Premio "Inventiamo una banconota: Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita”.
La mostra sarà aperta al pubblico fino al 6 gennaio 2016, tutti i giorni dalle ore 10 alle ore 19; sarà chiusa il 24-25-26-27-31 dicembre 2015 e il 1° gennaio 2016. L'ingresso è gratuito.

 

Vedi le altre puntate