Seguici    
Accedi
 

Quattrocento anni fa: Galileo Galilei

400 anni fa: Galileo Galilei

Il compositore Giovanni Renzo ricostruisce al computer l’aspetto del cielo visto da Padova il 7 gennaio 1610, all’una di notte; il momento ed il luogo, cioè, in cui Galileo vede per la prima volta le lune di Giove.

Una partitura in cui le stelle si tramutano in suoni, un incanto, una magia, un volo della fantasia, una variazione sul tema della Musica delle Sfere Celesti vagheggiata da Pitagora e Platone e teorizzata da Keplero. L’Istituto Tecnico Commerciale “Galileo Galilei” di Sparanise (CE) ripercorre, in uno spettacolo al Teatro di Corte della Reggia di Caserta, la grande avventura scientifica dello scienziato pisano fino all’abiura.

Galileo Galilei sarà interpretato da Pasquale Bucciaglia, uno studente dell’Istituto, che, con la presenza di 7 pleiadi impersonate da studentesse, ha saputo svelare che la scuola è il luogo della vera cultura, quella cioè che stabilisce il dialogo tra cultura umanistica, scientifica, tecnologica e perché no musicale, artistica e anche scenografica!

Vedi le altre puntate