Seguici    
Accedi
 

Roger Rosenblatt: per Amy

Amy, pediatra trentottenne, madre di tre bambini, muore all’improvviso in seguito a un infarto. Suo padre, docente universitario e giornalista in pensione, lascia Long Island e si trasferisce con la moglie a casa del genero per aiutarlo con Jessica, sei anni, Sammy, quattro, e James che ha quattordici mesi. Una nuova vita di Roger Rosenblatt, pubblicato da Nutrimenti nella traduzione di Nicola Manuppelli, è il racconto di questa esperienza, di un ritorno alla vita attraverso la forza dei legami familiari.

Con Roger Rosenblatt, incontrato a Mantova a palazzo Castiglioni, nell’ambito di Festivaletteratura, abbiamo  parlato di quello che ha significato per lui scrivere il libro e del potere salvifico della quotidianità.

Roger Rosenblattè nato a New York nel  1940. Per trent'anni ha scritto per giornali come Time, Washington Post, New York Times e New Republic. Nel 2006 ha lasciato il giornalismo per dedicarsi a tempo pieno alla scrittura. È autore di oltre venti libri. Dal 2008 è Distinguished Professor della Stony Brook University

Vedi le altre puntate