Seguici    
Accedi
 

Scrittori per un anno: Gli scrittori e la Costituzione

“I principi costituzionali, in qualche modo, cercano e impongono ai governi di determinare le proprie scelte nell’ambito di valori. […] È chiaro che una decisione può essere forse impopolare, ma non può non rispettare il principio di eguaglianza. […] Non può limitare quella libertà, quella vita libera e dignitosa di cui parla la Costituzione ”. Così il professor Gaetano Azzariti, ordinario di Diritto costituzionale presso la Facoltà di Giurisprudenza dell'Università "La Sapienza" di Roma, nella puntata dedicata a Gli scrittori e la Costituzione italiana dalla trasmissione di Rai Cultura Scrittori per un anno.

 

Gli scrittori italiani scelgono e leggono alcuni articoli della nostra Costituzione. Gli interventi di Erri De Luca, Marco Lodoli, Valerio Magrelli, Elena Stancanelli, Simonetta Agnello Hornby, Alessandro Barbero, Antonio Pascale, Bijan Zarmandili, Giorgio Montefoschi, Andrea Molesini, Chiara Valerio, Ivan Cotroneo, Mario Desiati e Dacia Maraini contribuiscono a sottolineare il valore istituzionale, storico e anche letterario della Carta degli italiani.

 

Vedi le altre puntate

La Costituzione italiana e la letteratura per adulti e ragazzi

Scrittori per un anno: Gli scrittori e la Costituzione

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo