Seguici    
Accedi
 

Scrivere in tempo di guerra

Pezzi di storia vissuti sulla propria pelle e fissati su carta, le lettere dal fronte raccontano stati d’animo e uomini diversissimi tra loro. Racconti di guerra e disperazione, di fame e freddo, di anima e sangue, ma anche atti di speranza e inni alla fede, alla famiglia, all’amicizia. Borghesi o contadini, operai o industriali, colti o analfabeti: in comune, un destino crudele. Parecchi dei quali mai più tornati, falciati dalle granate, morti assiderati senza capire il senso del loro sacrificio sotto una valanga di pallottole, gli occhi sbarrati e fissi sugli ultimi pensieri, abitati, chissà, dai volti dei genitori e delle fidanzate.

Vedi le altre puntate