Seguici    
Accedi
 

Socrate era un sofista?

Vittorio Hösle, professore di filosofia all`Università di Essen, prende posizione nella controversia sulla figura di Socrate (Atene, 470/69 a.C. - 399 a.C.): da una parte il mondo di Socrate non è più il mondo arcaico della tradizione, dall`altra il suo atteggiamento morale si differenzia da quello dei sofisti per l`esigenza di fondare sulla ragione l`obbligo morale, al di là del mero interesse individuale. Contro il relativismo sofistico Socrate ha scoperto l`argomento secondo il quale la posizione che nega l`esistenza di una verità oggettiva distrugge la sua stessa pretesa di validità e quindi si autonega.
Segue una lettura del Protagora di Platone.

Vedi le altre puntate