Seguici    
Accedi
 
 Storia dei media digitali. Il passato di una rivoluzione

Storia dei media digitali. Il passato di una rivoluzione

Gabriele Balbi e Paolo Magaudda - due studiosi di media, docenti rispettivamente all'Università di Lugano e all'Università di Padova - si sono chiesti quanto sia effettivamente rivoluzionaria la cosiddetta ‘rivoluzione digitale’ degli anni recenti. E nel loro libro Storia dei media digitali. Rivoluzioni e continuità (Laterza, 2014) sostengono che il digitale affonda in realtà le proprie radici nei vecchi media analogici dell’Otto-Novecento. Ci sono sì, dei momenti di rottura, delle rivoluzioni, ma non meno sono gli elementi di continuità. Lo si capisce ripercorrendo, con gli autori, i momenti principali della storia del computer, del web, della telefonia mobile e della digitalizzazione di settori quali stampa, cinema, musica, fotografia.

Un sorprendente viaggio tra i fili che legano il presente con il passato.

Vedi le altre puntate