Seguici    
Accedi
 

Tamerlano a Samarcanda

Si proclamava erede di Gengis Khan ed è stato, tra ‘300 e ‘400, uno dei più grandi condottieri della storia: Tamerlano. 

Il suo nome è fortemente legato a un altro nome leggendario: Samarcanda, la città dove è sepolto. Storia e mito si intrecciano ripercorrendo le orme di Tamerlano fino ai suoi discendenti, i fondatori dell’Impero Moghul in India.

Dalle steppe dell’Asia centrale alla conquista della Persia cosa è stato l’impero di Tamerlano? L’unione dei popoli islamici o un ponte tra culture diverse? Da una parte, infatti, Tamerlano difende la propria religione, l’Islam, ma combatte contro i mongoli, di cui si proclama discendente, e i musulmani. Non attacca, invece, l’Europa, anzi, favorisce i commerci.

Eppure, dopo la morte, il suo impero si frantuma. Resta Samarcanda, il gioiello del suo Impero.

Tamerlano a Samarcanda
con prof. Franco Cardini
di Giancarlo Di Giovine

Vedi le altre puntate

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo