Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Terre amare

In Italia sono 57 i siti di interesse nazionale contaminati, luoghi con alterazioni accertate della qualità del terreno e delle acque.
Tra i più tristemente noti la Terra dei Fuochi, tra Napoli e Caserta e l’Ilva di Taranto.

In tutti questi luoghi anche la salute della popolazione è alterata: si sono verificati aumenti di tumori e malformazioni congenite.

Nonostante i gravi ritardi nel risanamento, alcune operazioni di riconversione del territorio sono state messe in opera. E’ il caso delle bioraffinerie di Crescentino, a Vercelli e Porto Torres, due buoni esempi di recupero del terreno.

Vedi le altre puntate

RVM Nautilus

Talks

Nautilus Plus

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo