Seguici    
Accedi
 

Tullio Gregory. Il mio medioevo

Tullio Gregory si è spento a Roma il 2 marzo all'età di 90 anni. Storico della filosofia e in particolare della filosofia medievale e docente alla Sapienza di Roma, nel 1993 ha fatto parte del Consiglio d'Amministrazione della Rai nella cosiddetta epoca "dei professori". Socio nazionale dal 1987 dell'Accademia dei Lincei, Gregory è sempre stato direttore del gruppo di ricerca CNR e poi dell'Istituto del Lessico Intellettuale Europeo. E' stato directeur d'études all'ecole pratique des hautes études di Parigi (1975-77, 1985-86) e professore alla Sorbona (1986-87) che gli ha conferito la laurea honoris causa nel 1996. Era entrato alla Treccani nel 1951, dove ha diretto la sezione di storia della filosofia e del cristianesimo, ideando molte delle opere e linee di sviluppo dell'Istituto della Enciclopedia Italiana, dove ha curato personalmente un progetto sulle parole chiave del XXI secolo.

In quest'intervista, realizzata in occasione del Festival del Medioevo 2015, ci parla della cultura medievale e della concezione del mondo fisico, che ebbe una svolta nel secolo XII con la scoperta della scienza greca e araba.

La camera ardente per il saluto a Tullio Gregory, oggi, lunedì 4 marzo, a Roma dalle 10.30 alle 19 alla Treccani in Piazza dell'Enciclopedia. Martedì 5 marzo alle 11.30 la commemorazione nella 'sua' facoltà, Villa Mirafiori, sede di filosofia dell'Università La Sapienza.

 

Vedi le altre puntate