Seguici    
Accedi
 

Tullio Gregory. Verità e responsabilità

Tullio Gregory, intervistato al Festival della Filosofia di Modena 2018 Verità, parla dell’oggetto del Festival, verità. Di proposito è stato lasciato indeterminato l’articolo, per intendere che non c’è una verità assoluta ma molteplici verità, come prodotti storici. La scelta che il festival ha compiuto è stata pertanto quella di mettere in evidenza tutti gli aspetti in cui si pone il problema della verità. Per esempio tutto il dibattito sulle false notizie (fake news) è un aspetto del problema della verità. Noi siamo invasi da notizie di ogni genere, che provengono dalla rete ed è difficile capire quali siano quelle vere, dal momento che quanto più si moltiplicano le fonti di informazione tanto più aumentano le falsificazioni. Il Festival ha esaminato il problema della verità da molteplici punti di vista, filosofico, informatico e giornalistico e, secondo Gregory, l’aspetto più importante è quello del vivere quotidiano: noi viviamo di tante verità, il che comporta la necessità di fare delle scelte, quindi il problema è diventa di responsabilità. Ammettere che esista una sola verità significa ammettere che esista chi la interpreta e di conseguenza la impone, perché chiunque sia convinto di possedere una verità ritiene di doverla imporre agli altri. Di qui il problema della democrazia che è della scelta tra molteplici verità.

Vedi le altre puntate