Seguici    
Accedi
 

Umore e psiche

La seconda causa di disabilità nel mondo - dopo il mal di schiena - è la depressione.
Secondo l’Istat, in Italia ne soffrono più di 2 milioni e mezzo di persone, nel mondo 350 milioni.

Una delle malattie più subdole e invalidanti è il disturbo bipolare, caratterizzato da oscillazioni estreme tra fasi di depressione profonda e fasi di esaltazione estrema.
Una malattia seria, cronica e fortemente invalidante che aumenta oltre 20 volte il rischio di suicidio (pensiamo per esempio all’attore Robin Williams, anche lui affetto dalla malattia). 
I bipolari famosi nella storia sono tanti: Winston Churchill, Franklin Roosvelt e Iosif Stalin. Ma anche Van Gogh, Virginia Wolf, Ernest Hemingway, Kurt Cobain.

Oggi la medicina dispone di efficaci armi terapeutiche: i farmaci e la psicoterapia.
Contro la depressione grave e il bipolarismo si sperimentano con successo anche la cronoterapia, ovvero l’esposizione a speciali lampade luminose, e la deprivazione del sonno, trattamenti effettuati presso l’Ospedale San Raffaele di Milano, che siamo andati a visitare.

Vedi le altre puntate

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo